TRANI - Villa Comunale

Piazza Plebiscito

Collocata in posizione spettacolare in prossimità del centro storico, la Villa occupa un terrazzamento sul mare (esempio raro in Europa); interamente pianeggiante, si estende su parte delle antiche mura. Interamente recintata, è dotata di un accesso prospiciente il porto su via Statuti Marittimi e di un ingresso monumentale, su piazza Plebiscito. Proprietà del Comune di Trani, è accessibile negli orari di apertura al pubblico.

 

Il nucleo originario della Villa fu inaugurato nel 1824; l’estensione era limitata allora al terreno donato dalla famiglia Antonacci al Comune. Più tardi, il Comune provvide alla bonifica dei terreni sulla zona costiera immediatamente a Sud - denominata Canneto - destinandoli ad ampliare la superficie del giardino. La spettacolare posizione della Villa mostra a Sud una panoramica della costa fino al monastero di Santa Maria Colonna; a Nord la vista del porto e dell'inconfondibile profilo della cattedrale.

 

La struttura della Villa presenta una tipologia mista tra giardino all'italiana e giardino all'inglese, con un impianto irregolare.

Lungo la direttrice Est-Ovest corre un lungo asse viario che – partendo dall'ingresso sul porto – corre parallelo al mare per 350 metri, per terminare con uno spettacolare affaccio sulla costa. Su questo imponente viale si innesta perpendicolarmente, in posizione centrale, un viale alberato che parte dall’ingresso monumentale. Lateralmente a quest'ultimo viale si snodano tra le aiuole corridoi pedonali che sfociano in ampi piazzali di sosta, arricchiti con sculture, vasche e giochi per bambini.

Dalla zona denominata comunemente Boschetto, all'estremità Nord-Est della Villa, si accede al fortino Sant'Antonio, antica difesa del porto, dal quale oggi si gode di una spettacolare vista della città.

 

Segno architettonico di grande impatto visivo, in asse all'ingresso principale è collocato un imponente Monumento ai Caduti, realizzato nel 1923 dallo scultore tranese Antonio Bassi.

Lungo il viale di accesso, si incontrano i busti dedicati a Giacinto Francia (1865-1955, avvocato, scrittore, sindaco della città e benefattore) e Gaetano Quercia, avvocato, letterato, amministratore pubblico e sindaco di Trani dal 1882 al 1883. 

Un piazzale del settore Ovest vede la presenza di una cassa armonica del 1888, recentemente restaurata, dedicata ai concerti domenicali delle bande musicali.

Lungo il viale sul mare è situato un padiglione del XIX secolo dedicato ad attività culturali e sono distribuite – patrimonio forse poco valorizzato – sei colonne miliari del tratto Ruvo-Canosa della via Traiana.

Sul versante Est, Sud-Est si trovano una voliera, restaurata di recente, ed un piccolo acquario, che in 18 vasche mostra una grande varietà di pesci e piante acquatiche ornamentali.

Nella zona panoramica del Boschetto, è collocato un teatro all'aperto di recente costruzione, che in estate ospita concerti e spettacoli.

Annesso alla Villa, un piccolo stabilimento balneare.

 

L’area è piantumata a palme, lecci, querce e pini marini. All’interno della Villa è presente un piccolo giardino delle spezie provenienti dall'Europa e dal bacino del Mediterraneo. 

Scarica la scheda originale
curatore: dott.ssa Isabella Di Liddo
Trani.pdf
Documento Adobe Acrobat 205.1 KB

longitudine 41°16'43.9"N, latitudine 16°25'25.2"E

orari di apertura:

novembre-aprile: ore 7,00-20,00 

 

maggio: ore 7,00-21,00 

 

giugno: ore 7,00-23,00

 

luglio-agosto: ore 7,00-24,00

 

settembre: ore 7,00-23,00

 

ottobre: ore 7,00-22,00

Galleria fotografica

Cliccare sulle immagini per ingrandirle


Regione Puglia

REGIONE PUGLIA

Assessorato al Mediterraneo,

Cultura, Turismo

Progetto co-finanziato con il

Programma delle Attività Culturali per il triennio 2013/2015 ai sensi dell'art.14 della L.R. n.6/04-DGR n.1185/2013

con il sostegno di

ITALIA NOSTRA

Consiglio Regionale Puglia


eido lab
progeva